Sostentamento del principio vitale

L’energia vitale e limitata. Lo spirito e insaziabile. Mettere uno strumento limitato a disposizione di un padrone insaziabile e sempre rischioso; spesso e funesto. Il padrone consumera lo strumento. Lo sforzo intellettuale prolungato ed esagerato esaurira la vita.

Chi vuol durare deve moderarsi, evitare di esaurirsi nel perseguire uno scopo, restare sempre a mezza strada. Cosi facendo manterra intatto il proprio corpo, conservera la sua vita fino alla fine, dara da mangiare ai genitori fino alla loro morte, durera egli stesso fino al termine dei suoi giorni.

L’afflizione e una delle cause di usura del principio vitale. « il fagiano delle paludi vive soddisfatto della sua esistenza precaria e inquieta, senza che desideri la tranquillita e le facilitazioni di una voliera ».

Lascia un commento